Ultima modifica: 1 Ottobre 2020

INDIRIZZO MUSICALE

Corso di Strumento Musicale

Questo progetto di formazione ed educazione è nato per una specifica esperienza di sperimentazione didattica fortemente voluta dalla Dirigente Scolastica Nunziata Squitieri e dal Collegio dei Docenti. Nel suo impianto fondamentale esso si sviluppa come un punto di partenza per una didattica della produzione musicale con particolare riferimento al raccordo tra  l’insegnamento Musica nella scuola primaria e gli insegnamenti di Educazione musicale Strumento musicale nella scuola secondaria di primo grado.

      

La lezione  di strumento

L’articolazione settimanale dell’orario delle attività educative musicali rientra nelle competenze e nelle libertà dell’istituzione scolastica in quanto atto collegiale in funzione delle necessità degli apprendimenti, tenuto conto dei bisogni dei ragazzi e della condivisione dello spazio e del tempo scuola. A seconda del numero di iscritti per ogni disciplina e del monte ore del docente, gli allievi avranno a disposizione unità didattiche da quarantacinque a sessanta minuti.

Per favorire lo sviluppo di competenze musicali il docente potrà svolgere lezioni individuali di potenziamento del repertorio di musica orchestrale, programmare compresenze nonché lezioni collettive a piccoli gruppi.

Corso di Musica d’Insieme

Gli studenti potranno partecipare a due ore di esercitazione orchestrale settimanale. Avranno la possibilità di immergersi in un contesto collettivo nuovo, da esplorare; sperimentare apprendimenti seguendo le indicazioni dell’insegnante ma con un grado di apertura più ampio, senza margini troppo stretti di azione. Nella lezione di Musica d’Insieme  i contenuti non sono infatti  adattati a ciascun allievo ma frutto di compromessi educativi significativi con attenzione più sugli aspetti qualitativi che quantitativi o di correttezza. Nel corso di Musica d’Insieme gli studenti potranno ascoltarsi, creando spontaneamente attimi di concentrazione, silenzio attento, coinvolgimento, incontrare e verificare il proprio movimento (strumentale), il proprio brano musicale, il proprio suono, il proprio ambiente, i compagni e le altre persone presenti.

Per ulteriori informazioni, consultare il Piano triennale dell’offerta formativa

 845 total views,  7 views today